ASPETTATIVE ERRONEE.


Mi aspetto che l'altro faccia per me esattamente ciò che io sono disposto a fare per lui.È una forma di comando indiretta.Intanto non comunico all'altro ciò che io desidero, ma in silenzio attendo ciò che non sono capace di domandare.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Vi invito alla presentazione del mio secondo libro: "Scegli di non soffrire" Mi auguro che questo libro possa aiutare tutti coloro che stanno vivendo un momento difficile. Ogni difficoltà che incontri