top of page

ANCH'IO!


Se apprezzo ciò che un altro possiede, mi impegnerò, nei limiti del possibile, per averlo.Se così fosse, se la formula fosse davvero quella dell’anche io, non saremmo nell’ambito dell’invidia e saremo i primi interessati a conoscere come l’altro per esempio si sia procurato l’oggetto che a noi piace. Invece nell’ambito dell’invidia sappiamo che ciò non avviene, non c’è l’interesse per la qualità di quel bene, il bene interessa solo perché è dell’altro ed è questo che disturba.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Vi invito alla presentazione del mio secondo libro: "Scegli di non soffrire" Mi auguro che questo libro possa aiutare tutti coloro che stanno vivendo un momento difficile. Ogni difficoltà che incontri

bottom of page