STORIA DI UNA RAGAZZA CHE PIANGEVA SEMPRE.


Antonella ha 25 anni, al primo colloquio non riesce a parlare, piange sempre, riesce solo a dire che non sa perché le viene così tanto da piangere, in realtà forse non ne ha motivo, ha tutto: un fidanzato che le vuole bene, una mamma, un papà e un fratello che l'adora. Inoltre è una studentessa brillante e riesce anche a lavorare e a mantenersi. Eppure la voglia di piangere è così forte.., dopo alcune sedute Antonella riesce ad iniziare a parlare e finalmente le parole prendono il posto delle lacrime, ci sono così tante cose da dire: così tante ferite e delusioni. Antonella aveva dei buoni motivi per piangere, non era vero che forse non c'era niente. Adesso con il lavoro svolto non ci sono più lacrime, le ferite e le delusioni sono diventate solo più dei brutti ricordi. Ovviamente ci sono ancora tante cose da ‘sistemare’, ma Antonella riesce a prendere iniziative che prima non si sarebbe mai nemmeno immaginata, la sua vita diventa più serena e meno caotica. Le lacrime lasceranno lo spazio ad un timido sorriso, che diventerà nel corso dei nostri incontri sempre più ampio. 


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti