L'ARTE DI SACRIFICARSI

Aggiornato il: 31 ott 2020

Sacrificio e sacrificio


Un altro testo del mio nuovo libro:

Propongo una distinzione che vada a fare chiarezza sul sacrificio, dimostrandone l’esistenza di 2 forme differenti: l’una che può portare a pratiche di autorealizzazione, l’altra a pratiche mortificanti.

Come vediamo fin da subito, nel caso del sacrificio produttivo, non vi è mai rinuncia a se stessi, bensì vi è rinuncia di cose.

In nome di un più alto desiderio io posso pensare di rinunciare a del tempo: rinuncio a uscire con gli amici per studiare o imparare qualcosa di nuovo.

Rinuncio momentaneamente a fare cose per me per dedicarmi alla crescita di mio figlio.

Posso pensare di rinunciare a del denaro per iscrivermi ad un corso che mi consentirà di apprendere nuove informazioni che mi piacciono.

Una volta una mia cliente ha rinunciato al possesso di una casa la cui comproprietà produceva esclusivamente conflitti e litigi, provando finalmente una pace ed una serenità che non provava da tempo.

Eppure quando provava a chiedere consiglio tutti le dicevano di non rinunciare a quell’abitazione, rifacendosi su di una economia esclusivamente basata sul denaro e dimenticando che esiste anche un’altra economia: quella della soddisfazione, che è ben più importante.

Si può rinunciare ad un incarico di lavoro, quando esso sarebbe solo produttivo di frustrazione e insoddisfazione.

Come vedete in tutti questi casi in cui vi è rinuncia, non vi è mai rinuncia a se stessi, anzi è proprio attraverso la rinuncia a queste cose che le persone raggiungono la propria autorealizzazione.

Esiste poi un altro tipo di sacrificio che implica la rinuncia a se stessi. In questo caso la meta diventa il sacrificio stesso, riducendo la vita a una selezione sempre più riduttiva di atti permessi, e di altri - la maggior parte - non autorizzati.

Dove il dovere diventa sovente l’unico riferimento, in assenza di un desiderio capace di orientare la persona verso la propria autorealizzazione.


Se anche tu pensi di essere nella condizione del sacrificio mortifero, sappi che una soluzione esiste, anche per te è possibile vivere "godendo della vita".


Telefona al n. 3478481557

oppure scrivimi a: info@biancobeatrice.com


Beatrice Bianco -"Si può sempre dire tutto, ma non a tutti"


Beatrice Bianco

Psicologa esperta da oltre 20 anni

Autrice del libro "Sbloccati"- Anima Edizioni

Attualmente in vendita in formato e-book qui:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/ebook/__sbloccati-ebook.php?x_frame_secure=1&pn=621

48 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti