LO SPAZIO MUTO DEL DISAGIO PSICOLOGICO

Aggiornato il: 31 ott 2020

Sabato è stata la giornata mondiale della Salute Mentale.


Osservo spesso come le persone confinino il proprio disagio psicologico in uno spazio interiore che non ha voce, se non quella del sussurro che possono ascoltare solo loro stessi.


Le persone mi dicono:


"se parlo con gli altri di ciò che provo mi sento debole, ho sempre preferito tenere per me certi pensieri"


"vorrei che le persone, quando mi chiedono come sto e io dico loro che sto bene, insistessero. Vorrei che volessero veramente sapere come sto, invece non succede e si accontentano della mia risposta"


"ho sempre avuto paura di dire ciò che provo per timore di essere additato come una persona strana, se non peggio..."


Durante un percorso psicologico si può dare finalmente voce al proprio sentire e ai propri pensieri, trovando ascolto presso qualcuno che non è lì per giudicarti, bensì per aiutarti a tirare fuori quei pensieri 'muti' e trovare la strada per uscire dal disagio.


Lascio una riflessione di una mia cliente:


"Per lungo tempo ho pensato che nascondere era meglio che parlare. Un giorno... la svolta. Attraverso lo sprone di una persona a me cara è arrivata la consapevolezza che non potevo farcela da sola, che nascondere e soffrire non era più sostenibile, dovevo chiedere aiuto a un professionista. Oggi quando penso al passato ho come un brivido. Non sono più quella di allora, ho realizzato che il mio bene è anche quello delle persone che amo. Non sempre applico questo principio in modo istintivo, ci devo ancora lavorare. Sono fiduciosa per il mio futuro anche se, al momento, non mi sento forte abbastanza da camminare da sola. Quando sarà il momento.... lo capirò. E' come se provassi a fare dei passi, il percorso è accidentato ma non impraticabile... qualche volta vado più spedita... altre volte ho più paura. Ringrazio chi mi ha spinta a chiedere aiuto senza viverlo come un'inconfessabile vergogna. Ringrazio chi mi sta aiutando a cogliere i segnali del mio essere, ad accettarmi con le mie fragilità puntando al riconoscimento dei miei punti di forza."


Se anche tu hai piacere di dare voce al tuo disagio psicologico non esitare a contattarmi:

www.biancobeatrice.com/prenota-un-colloquio


Beatrice Bianco -"Si può sempre dire tutto, ma non a tutti"


Beatrice Bianco

Psicologa esperta da oltre 20 anni

Autrice del libro "Sbloccati"- Anima Edizioni

Attualmente in vendita in formato e-book qui:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/ebook/__sbloccati-ebook.php?x_frame_secure=1&pn=621




71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti