IL GIORNO DEL COMPLEANNO

Aggiornato il: 3 nov 2020

Ho potuto osservare un buon esempio di una persona capace di predisporre, e di organizzare, le cose al fine di ottenere il proprio bene dagli altri.


Una persona che, con anticipo, ha fatto presente il desiderio di ricevere gli auguri per il proprio compleanno, cosa che ha ampiamente ottenuto.


Sovente invece ho occasione di sentire persone che cadono vittime di 'vittimismo' in occasione del proprio compleanno con pensieri come: "nessuno si è ricordato di me", "non conto niente per nessuno".., fino ad arrivare alla pretesa.


Il pensiero della soddisfazione è invece un pensiero che costruisce, che crea le condizioni e dispone le cose affinché gli altri portino il proprio bene, senza pretese né comandi.


La domanda che a volte mi si pone a questo punto è:

e se poi gli altri non mi portano ciò che io desidero o ciò che io mi aspetto?


Se in una relazione si domanda si può pensare, e prevedere, che non sempre gli altri soddisferanno le nostre aspettative, è però diverso il caso in cui ciò non avvenga mai, sarà nostra cura in tal caso prendere dei provvedimenti.


Auguro a ciascuno di voi di riuscire a disporre le cose in tal senso, se tuttavia come spesso accade non riuscite da soli, vi invito a fissare un appuntamento con me:


www.biancobeatrice.com/prenota-un-colloquio


Beatrice Bianco -"Si può sempre dire tutto, ma non a tutti"


Beatrice Bianco

Psicologa esperta da oltre 20 anni

Autrice del libro "Sbloccati"- Anima Edizioni

Attualmente in vendita in formato e-book qui:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/ebook/__sbloccati-ebook.php?x_frame_secure=1&pn=621







133 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti